Savascialàri / Pino Masi & the Tribal Karma Art Ensemble

by Pino Masi

/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

      €5 EUR  or more

     

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
02:39

credits

released March 5, 2015

Chiara e Samuele Anfuso: Djambè
Marco Cruschelli: Chitarra acustica solista
Mark Leguen Delacroix: Tromba
Sandro: Fisarmonica
Fabio Di Tanno: Basso
Andrea Mosca: Chitarra elettrica distorta
Adriano Masi: Darbouka egizia
Anita Masi: Cianciana, Maracas, Palo de lluvia, Armoniche
Pino Masi: Voce e Chitarra elettrica ritmica
Aurora Masi: Koreos

tags

license

Track Name: A che sarà servita
A CHE SARA' SERVITA

A che sarà servita
questa mia vita umana,
sempre con poca grana e presto già finita?

A che sarà servita
questa mia voce strana,
questa dolcezza… vana chitarra tra le dita?

Forse sarà servita
a quelli che ho incontrato,
su di un treno o di un prato, di sera o di mattina!

Forse sarà servita
a quelli che hanno amato,
a quelli che la vita l’hanno capita prima!

Son stato loro amico
figlio padre e fratello,
talvolta m’han fregato, ma in fondo è stato bello
conoscersi e capirsi,
guardare nel destino,
arrendersi all’Amore più dolce d’ogni vino!

E sai cosa ti dico?
Voglio farmi più snello,
vivere da sbarbato, vispo come un fringuello!
Conoscersi e capirsi!
Guardare nel destino!
Arrendersi all’Amore più dolce d’ogni vino!

Conoscersi e capirsi!
Guardare nel destino!
Arrendersi all’Amore più dolce d’ogni vino!
Track Name: Il veliero / Primavera
IL VELIERO / PRIMAVERA

Mi han detto che il veliero era partito
e per andare dove chi lo sa…
così mi son sentito un po’ tradito,
ma son rimasto sveglio ad aspettar

Adesso che il veliero è ritornato
possiamo veleggiare a volontà…
perciò saliamo insieme sul quadrato,
spinti dal vento della Verità!

(Coro) Adesso che il veliero è ritornato
possiamo veleggiare a volontà…
perciò saliamo insieme sul quadrato,
spinti dal vento della Libertà!

(ritornello) E’ ritornata Primavera
e questa sera vuol ballar:
incominciamo da stasera a non lasciarla più aspettar!
Incominciamo da stasera
a non lasciarla più aspettare:
è ritornata Primavera e questa sera vuol ballare!
Track Name: Mapperdindirindina
MAPPERDINDIRINDINA

Mapperdindirindina!
Vieni un po’ qua!
Stammi un po’ più vicina e la tristezza passerà!
Se tu sei la Regina io sarò Re,
lì tranquillo e beato, accoccolato accanto a te!

Sarà tutto più bello! Anche il cielo più blu!
E una stella più grande, come il sole che sei tu!
Se tu sei la Regina io sarò Re,
lì tranquillo e beato, accoccolato accanto a te!
Track Name: La storia dell'America
LA STORIA DELL'AMERICA

La Storia dell’America è proprio micidiale!
Cristoforo Colombo la vide in mezzo al mare
e, dato che era splendido, la volle regalare
alla regina pallida di un regno occidentale.

Chi era? …Sì, Isabella di Spagna. Bravi!

La Storia ci racconta che il nostro Genovese
morì tra stenti e brividi lontano dal Paese
e che la bella America fu presto squinternata
tra re, baroni e principi per farsi un’abbuffata.

Viva l’America! Viva l’America!
Viva,Viva l’America!
Viva l’America! Viva l’America!
Viva,Viva l’America!

Trascorso qualche secolo che l’ebbero spolpata
persino di quei popoli da cui era abitata,
si accorsero di avere un tantino esagerato
ma non vollero piangere sul latte ormai versato
e, con le navi fragili condotte da negrieri,
volaron verso l’Africa e riempirono i velieri
di tanti schiavi agili, di tanta gente sana e…
Via! Guadagni facili usando carne umana!

Viva l’America! Viva l’America! Viva,Viva l’America!
Viva l’America! Viva l’America! Viva,Viva l’America!

Così nacque l’industria e nacquero gli imperi:
usando manodopera fornita dai negrieri!
E nacquero le fabbriche di armi, americane,
per far nuove rapine in terre più lontane.
Così nacque il potere di questo Gran Paese
che ha sempre pochi scrupoli e troppe più pretese
per ergersi sul mondo e mettere le mani
sugli interessi intimi dei popoli ‘sovrani’!

Viva l’America!
Viva l’America!
Viva,Viva l’America!
Viva l’America! Viva l’America!
Viva,Viva l’America!

La Storia dell’America è proprio eccezionale
per farci anche capire perché noi qui stiamo male:
è che facciamo parte del loro grande impero,
ma un po’ troppo periferici: qui, vicino al cimitero!

Per davvero!

Ci danno quattro spiccioli per farci stare buoni,
ci usan come truppa, ci trattan da coglioni,
ci rendon disponibili per mari e per montagne
a togliere per loro dal fuoco le castagne!

Viva l’America!
Viva l’America!
Viva,Viva l’America!
Viva l’America! Viva l’America!
Viva,Viva l’America!
Track Name: L'affascinante
L'AFFASCINANTE

L'affascinante! Eccola qua!
Da questo istante è nata già!
E’ affascinante e ci conquista già,
da questo istante, per tutta quanta l’eternità!

Perché è briosa, spumeggiante, affascinante, conturbante:
s’esce di casa fa girar la testa a tutta la gente!
Affascinante, ci conquista già,
da questo istante, per tutta quanta l’eternità!
Track Name: Dimmi dove vai
DIMMI DOVE VAI

Dimmi dove vai,
dimmi cosa fai,
sù, non t’affannare

Tanto già lo sai,
quello che tu vuoi
così non puoi trovare

Vieni se ti va,
se ti piace qui
non ci rinunciare:
c’è odore del tuo cielo e del tuo mare!

Il tuo miele tra le mie dita,
o mio Dio adesso so
che questa è vita!
Il tuo miele tra le mie mani
e non c’è ieri, non c’è oggi
né domani!

Dimmi dove vai,
dimmi cosa fai,
sù, non t’affannare

Tanto già lo sai,
quello che tu vuoi…
così non puoi trovare

Vieni se ti va,
se ti piace qui…
non ci rinunciare:
c’è odore del tuo cielo e del tuo mare!
Track Name: Lamento per la morte di Mauro Rostagno
LAMENTO PER LA MORTE DI MAURO ROSTAGNO

Mancava la corrente quella sera…
La luna, appena sorta, fu coperta da una nuvola nera
Ti aspettavano, nel buio della stradina,
tipi bene informati:
luoghi, tragitto, orario, spostamenti
Ti aspettavano, nel buio della stradina,
occhi senz’anima, velenosi serpenti

Mancava la corrente quella sera…
La luna, appena sorta, fu coperta da una nuvola nera
Ci fu un tuono e ti travolse la bufera!
Nella quiete dopo la tempesta
niente canti di uccelli, niente festa,
solo il buio e il silenzio in distanza graffiato
da un'auto in corsa col motore forzato
e da un cuore che grida
Mauro! Chi t'ha ammazzato?
Dimmi, chi fu il tuo Giuda? Chi fu il tuo Pilato?
Chi ti infisse la lancia nel costato?
Chi ti trafisse i polsi e le caviglie
per inchiodarti bianco sul selciato,
per consegnarti morto alle tue figlie?

Se delitto di mafia questo è stato,
gli esecutori sono già al sicuro,
ma pei mandanti il quadro è meno scuro…
perché a Trapani, si sa, non muove foglia
che la mafia non voglia!
E non si ammazza un Rostagno, impunemente,
senza il consenso pieno…
del più alto livello competente!

Si vada a quel livello, ad indagare!
Tra gli amici di Licio Gelli e di Canino…
Sica non sa quello che a Trapani
sa tutta la gente sugli aderenti
alla loggia massonica coperta Iside Due,
detta ‘Loggia Scontrìno’?!
Track Name: Ci consenta / Massoneria
CI CONSENTA / MASSONERIA

Ci consenta!

Ci consenta, lei che la sa lunga!
Lei che, primo, ha mangiato la foglia!
Se l’Italia è una vacca… la munga…
e così non Le resta la voglia!

Crede Lei che si possa campare…
e intanto sperare, tirando la cinghia?

Crede forse che il ‘popolo bue’…
neppure stavolta si scassi la minchia?

Lei credeva che il televisore saziasse la gente,
ma era banale…
non poteva riempirci le pance:
al posto di arance… realtà virtuale?

(Coro :)
E così ci sa che tu…
– ma sì, proprio tu che non ci ami –
non volendo, di lassù,
hai fatto un ‘di più’,
coi tuoi ‘proclami’…
così adesso non c’è più
chi ci crede più
– tra gli Italiani –
alla tua telenovela
con un Dentifricio e due Salami!

Alla tua telenovela
con un Dentifricio e due Salami!

Alla tua telenovela
con un Dentifricio e due Salami!

Massoneria, e’ li’ che portan tutti i fil !
Coperta sia, ma per nascondere i piu’ vili !
Stragi a gogo': e’ li’ che siedon tutti quanti,
padroni e boss, politici e mandanti !

Come si fa, con tanta gente da buttare ?
Li puoi affogar, ma rischi d’inquinare il mare !
Bene ti sta, se li hai voluti sopportare !
Li vuoi cambiar? Allora mandali a cagare !

Ci unisce già un grande movimento forte.
Progetta già premendo fisso sulle porte.
Non mollerà puntando tutto sulla sorte.
Trionferà la nostra vita sulla morte.

Nuovarmonia! Adesso sì che sono allegro!
Quanta energia! Se suono vengon tutti dietro!
Vita vi sia! Un mondo nuovo in sana pianta!
Coraggio, via! La strada non è così tanta!

(Coro :) Massoneria!
E’ lì che portan tutti i fili!
Coperta sia!
Ma per nascondere i più vili!
Stragi a gogò:
e lì che siedon tutti quanti,
padroni e boss, politici e mandanti!
Track Name: Savascialàri Blues
SAVASCIALARI BLUES

Assalamalecum!
Alecumsalam!
Tleta Kit èma, Tleta mi sièna, mi siena blù(e)s!

Tleta mi sièna!
Mi siena Rif!
Tleta Kit ema, Tleta mi siena, mi siena Kif!

Assalamalecum!
Alecumsalam!
Tleta Kit ema, Tleta mi siena, mi siena blues!

S'av'a scialari!
Semu fatti accussì
Semu li foddri ch'ogni notti fannu sì

chi l'atri foddri
ponnu scialari,
picchì 'stu blues ni veni facili di fari!

E pp'abballari
nun t'ha a scantari:
veni ccà 'n mezzu e po' mettiti a satari!
Track Name: Viva Maria
VIVA MARIA

Vogliamo coltivare la Maria
e la vogliamo usare in libertà,
senza problemi con la polizia
e senza più la mafia finanziar!

Scendiamo tutti in piazza per fumar!
Tutti, senza vergogna, qui a fumar!
Senza prolemi con la polizia
e senza più la mafia finanziar!